Associazione Nazionale Bersaglieri - Provincia di Bergamo

Vai ai contenuti

Menu principale:

All'Armi Bersaglieri

Canzoni



(All'armi bersaglieri)

All'armi, all'armi,
all'armi bersaglieri !

Noi siamo dell'Italia i bersaglieri
siamo i ciclisti, i falchi della guerra
qual folgore piombiam tremendi e fieri
e del nemico siam, l'incubo e il terror.

Rapidi come il vento andiam ognora,
ostacoli per noi non ha la terra.
La nostra ruota gira alla vittoria,
e forti abbiam le gambe e saldo il cuore.

Silente vola, la bicicletta,
passa la gola,i monti e la città,
laggiù è la gloria,essa ci aspetta,
con la vittoria che ci arriderà.

Del bersagliere, la baionetta,
l'orde straniere in fuga volge ognor,
ciclisti siamo,andiamo in fretta,
che i primi siamo, sul campo dell'onor !
ciclisti siamo,andiamo in fretta,
che i primi siamo, sul campo dell'onor !
all'armi, all'armi,
all'armi bersaglieri
tremendi e fieri, urrà !



Lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale vede i Reggimenti Bersaglieri trasformati da
poco (esattamente dal 1936) in ciclisti.
Quest'inno è il primo ed il più conosciuto fra le tante canzoni scritte per i Bersaglieri ciclisti.  
Quante volte il nemico ha tremato nell'udire la voce possente dei battaglioni ciclisti andare all'assalto, cantandola con orgogliosa convinzione.
Questa canzone seppe talmente infiammare i cuori, da diventare viatico alla morte stessa.
Gli eventi successivi, nel primo dopoguerra, la assorbirono ed ebbe i versi cambiati diventando l'inno delle camicie nere che se ne impossessarono fino all'8 settembre 1943.
Oggi viene simpaticamente cantato nelle caserme Bersaglieri come Inno dei Congedanti.


Torna ai contenuti | Torna al menu